Le aziende, grazie alla Legge 388 del 2000 hanno la possibilità di destinare la quota dello 0,30% dei contributi obbligatori (attualmente versati all'INPS), alla formazione interna, gratuita o parzialmente finanziata, SENZA comportare costi aggiuntivi per l'azienda.

La Teknè Sicurezza e Formazione vi aiuterà ad attivare le procedure per poter accedere al finanziamento. Cosa sono i Fondi Paritetici?

I Fondi Paritetici Interprofessionali per la formazione continua, sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei Datori di Lavoro e dei Lavoratori.

È necessario presentare il modello di denuncia contributiva DM10/2 (tramite il vostro Consulente del Lavoro). L'adesione è revocabile ed ha validità annuale, con tacito rinnovo salvo disdetta da una delle parti.
È un'opportunità a costo zero per le aziende poiché possono recuperare i contributi versati, i quali possono essere utilizzati per i corsi di formazione dei dipendenti, anche sulla sicurezza obbligatoria (De Minimis). È un'attività autorizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Come noto, tutti i datori di lavoro versano per i dipendenti, mensilmente, un contributo per la formazione (chiamato 0,30%) all'INPS. Tale contributo è previsto che possa essere spostato senza spese, dall'INPS ad un contenitore chiamato Fondo Interprofessionale.

Per poter spostare questo contributo, semplicemente l'azienda aderisce, GRATUITAMENTE, al citato Fondo Interprofessionale. L'adesione al Fondo viene attivata dallo studio del Consulente del Lavoro attualmente in uso dalla Società che richiede la formazione sulla sicurezza. Quindi non è necessario cambiare il proprio Consulente del Lavoro di fiducia.

In sintesi:

  • finanziamento di tutta la formazione inclusa quella obbligatoria sulla sicurezza;
  • finanziamenti parametrati in base al numero di lavoratori in formazione;
  • richieste di finanziamento al fondo ogni due mesi circa (6 progettazioni ogni anno);
  • gestione integrale delle attività burocratiche, documentali ed amministrative a cura del nostro ente di riferimento, incluso il pagamento delle fatture (per evitare che le aziende debbano anticipare i costi), così da evitare ogni incombenza alle aziende;
  • finanziamenti per corsi sia aziendali e sia interaziendali;
  • accesso ai finanziamenti, da parte delle imprese, fin da subito dopo il riscontro dell'adesione al fondo e a prescindere dall'accantonato o dalla capacità contributiva annuale (non occorre attendere che vengano accantonati).

In tal modo l'Azienda recupera i contributi per la formazione e riduce o annulla i costi dei corsi dei lavoratori.

Teknè Sicurezza e Formazione sul Lavoro s.r.l. ©2005-2020
Piazza Ragusa 60, 00182 Roma — Tel: 06.7029563

Iscrizione Registro Imprese RM-912378/1999 - Capitale sociale: € 80.000,00 i.v. - P. IVA e C.F. 05683131006